SOCIETA’ IN HOUSE DELLA REGIONE SARDEGNA
Per la sanità
 
info
sanità
La Regione Autonoma della Sardegna ha avviato da alcuni anni un importante piano di evoluzione dei sistemi informativi afferenti al Sistema Sanitario Regionale attraverso un insieme di strumenti programmatici ed azioni progettuali volti a realizzare un reale sistema informativo sanitario integrato.

Per rendere omogeneo il patrimonio applicativo ed informativo a disposizione degli attori del Sistema Sanitario Regionale in termini di copertura informatica, di tecnologie utilizzate e di grado di integrazione all’interno dei principali processi di erogazione dei servizi socio sanitari, la Regione Autonoma della Sardegna ha avviato la realizzazione di un Sistema Informativo Sanitario Integrato Regionale (SISAR) che supera la mancanza di correlazione tra processi e sistemi informatici di governo e tra processi e sistemi di servizio/erogazione in un contesto di necessaria accelerazione dell’informatizzazione estesa dei processi sanitari.

Gli obiettivi del SISaR sono:
- facilitare l’accesso dei cittadini ai servizi sanitari, potenziando l’accesso ai sistemi di prenotazione delle prestazioni sanitarie, ai servizi di scelta e revoca del medico di base ed ad altri servizi messi a disposizione dal Servizio Sanitario Regionale;
- consentire ai cittadini di poter accedere al proprio fascicolo sanitario elettronico ed avere sempre disponibile la propria storia clinico-sanitaria;
- migliorare l’efficienza delle cure primarie attraverso l’integrazione in rete dei medici di base e pediatri di libera scelta al fine di agevolare i processi di continuità assistenziale;
- supportare il miglioramento della qualità dei servizi sanitari e favorire il consolidamento e lo sviluppo delle eccellenze attraverso l’introduzione delle soluzioni orientate al governo clinico, alla formazione continua in medicina, alla misurazione dei risultati e alla telemedicina;
- consentire il miglioramento dei processi integrati di assistenza sociale e quelli di assistenza sociosanitaria;
- fornire un sistema omogeneo per la gestione amministrativa delle aziende sanitarie;
- supportare gli interventi di prevenzione attiva sul territorio;
- supportare il controllo della spesa sanitaria;
- alimentare il nuovo sistema informativo sanitario con i dati da inoltrare ai ministeri competenti (debito informativo);
- consentire l’avvio del processo di dematerializzazione delle attività sanitarie.

In dettaglio il SISaR fornisce i seguenti sistemi informatici a tutte le Aziende Sanitarie della Regione Sardegna:
- Sistema Amministrativo Contabile
- Sistema per la gestione del personale HR
- Sistema per la gestione del Protocollo
- Sistema per la gestione degli Atti e delle Delibere
- Sistema per la gestione documentale
- Sistema per la gestione delle attività Veterinarie
- Sistema per la gestione del Centro Unico di Prenotazione
- Sistema integrato per la gestione del debito informativo nei confronti della PAC
- Sistema per la gestione della Cartella Clinica Ambulatoriale
- Sistema per la gestione del Pronto Soccorso
- Sistema per la gestione dell’Accettazione Dimissione e Trasferimento
- Sistema Order Entry
- Sistema Trasfusionale
- Sistema per la gestione delle Sale Operatorie
- Sistema per la gestione del Punto Unico d’Accesso
- Sistema per la gestione dell’Assistenza Domiciliare Integrata
- Sistema per la gestione della Medicina Legale
- Sistema per la gestione dello Spresal
- Sistema per la gestione del RSA e della Protesica
- Sistema per la gestione del CEDAP
- Sistema per la gestione del RENCAM
- Sistema Direzionale
- Sistema per la gestione del consultorio (Cartella consultoriale)
- Sistema per la gestione della medicina dello sport
- Altri
Per poter conseguire gli obiettivi sopra descritti il SISaR si appoggia sulle seguenti componenti infrastrutturali in corso di realizzazione o completamento:
- la rete telematica regionale (RTR);
- il sistema di cooperazione applicativa;
- la distribuzione della carta a "firma forte" a tutti gli operatori sanitari (CO-CNS);
- la distribuzione della Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) a tutti i cittadini.

Oltre che per questo progetto, Sardegna IT ha collaborato con la Regione Sardegna alla realizzazione e\o gestione dei seguenti interventi:

ANAGS - Anagrafe Sanitaria Regionale.
Con la Delib. G.R. n. 2/23 del 18.01.2011 la Regione Autonoma della Sardegna ha istituito il sistema Anags (Anagrafe Sanitaria Regionale) quale anagrafica di riferimento per i sistemi sanitari regionali e ne ha proposto la promozione quale sistema informativo unico regionale di Anagrafica degli assistiti del Servizio Sanitario Regionale da parte di tutte le Aziende Sanitarie.
Il sistema Anags rappresenta l’anagrafe di riferimento certificata degli assistiti nel sistema informativo sanitario integrato regionale. Attraverso una verifica puntuale, l’alimentazione del sistema avviene mediante flussi informativi provenienti da diverse fonti che ne certificano il dato anagrafico e sanitario:
- codice fiscale dal Ministero delle finanze
- dati anagrafici e residenza dai Comuni
- relazione assistiti-medico dalle ASL
Il progetto ANAGS si prefigge i seguenti obiettivi:
- disporre di una base dati certificata e aggiornata
- consentire un monitoraggio della spesa sanitaria attraverso il controllo puntuale delle quote MMG e PLS
- operare una parametrizzazione unica del sistema sulla base di linee guida regionali
- assolvere al debito informativo nei confronti del MEF

MEDIR – MEDici In Rete.

Nell’ambito dei progetti di informatizzazione del Sistema Sanitario Regionale, la Regione Autonoma della Sardegna ha promosso il progetto “MEDIR - Rete dei Medici di Medicina Generale (MMG) e Pediatri di Libera Scelta (PLS) e Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)”, che prevede la realizzazione di un sistema informativo per la creazione e la gestione del Fascicolo Sanitario Elettronico del Cittadino.
Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è una collezione dei documenti informatici sanitari del cittadino, creato nella storia dei suoi contatti con i diversi attori del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale. I documenti sanitari contenuti nel FSE possono essere consultati online dal paziente e da tutti gli operatori sanitari che egli autorizza: medici di base, specialisti, pediatri, farmacisti.
Uno dei principali obiettivi della RAS è realizzare la diffusione dell'uso del sistema MEDIR su tutto il territorio regionale da parte degli operatori sanitari della Regione Sardegna perfacilitare il lavoro in rete di tutti gli operatori sanitari a partire dai Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta.
A tale scopo, si è proceduto ad integrare nella rete Medir le seguenti figure di operatori sanitari con diffusione progressiva su tutto il territorio regionale:
- i medici dei laboratoriospedalieri di analisi che, attraverso il sistema regionale SILUS (Sistema Informativo dei Laboratori Unici della Sardegna), inviano automaticamente il referto di laboratorio al FSE del paziente;
- i medici ospedalieri che, attraverso il sistema regionale SISAR, inviano automaticamente i documenti di ricovero ospedaliero (lettera di accettazione e verbale di dimissione) al FSE del paziente;
A breve saranno integrati anche i medici del Pronto Soccorso, che attraverso il SISAR, potranno inviare automaticamente il verbale di Pronto Soccorso al FSE del paziente e potranno consultare immediatamente il Patient Summary – Emergency Data Set, ovvero il documento di emergenza del paziente, contenente tutte le informazioni sullo stato di salute del cittadino utili in caso di emergenza.

Dematerializzazione delle prescrizioni mediche.

Come ulteriore evoluzione dei processi di informatizzazione della sanità e in ottemperanza a quanto previsto dal DM 02.11.2011 “Dematerializzazione della ricetta medica cartacea”, la Regione Autonoma della Sardegna ha avviato la dematerializzazione dei processi sanitari. Come primo step, si è proceduto alla dematerializzazione della ricetta farmaceutica attraverso l’abilitazione:
- dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta e dei medici ospedalieri alla prescrizione di farmaci utilizzando il cosiddetto “promemoria” al posto della tradizionale ricetta rossa;
- di tutte le farmacie all’erogazione dei farmaci a fronte della presentazione del “promemoria”.
E’ stato rilasciato, presso le 11 ASL e AO pubbliche regionali, il sistema di prescrizione elettronica regionale (e-Prescription) integrato nativamente con il SISaR. Il sistema consente ai medici specialisti ambulatoriali e ospedalieri di prescrivere le ricette dematerializzate, della farmaceutica e della specialistica ambulatoriale, per un paziente esterno durante un contatto ambulatoriale o in fase di dimissione da un ricovero o da un pronto soccorso. Il sistema presenta l’integrazione con il sistema nazionale SAC (Sistema di Accoglienza Centrale) del Ministero dell’Economica e Finanze per la rispettiva dematerializzazione sulla base del DM del 02/11/2011.
Sono stati rilasciati i servizi di integrazione lato sistema CUP Regionale SISaR (CUP WEB) per il colloquio con il sistema nazionale SAC, per la presa in carico e la notifica dell’avvenuta erogazione delle ricette dematerializzate della specialistica ambulatoriale da parte degli sportelli CUP/Ticket delle Aziende Sanitarie / Ospedaliere della RAS.
Le funzionalità del sistema CUP regionale e i suoi servizi sono, inoltre, stati resi disponibili alle strutture private accreditate con il SSR, in maniera da renderle in grado di prendere in carico e di erogare le ricette dematerializzate. Questo ultimo aspetto risulta attualmente in fase di diffusione.

TS CNS – Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi.
Tra le iniziative di informatizzazione della Regione Autonoma della Sardegna è compresa anche la realizzazione e diffusione della Carta Nazionale dei Servizi con funzione di Tessera Sanitaria.
A Febbraio 2011 è iniziata la distribuzione ai cittadini sardi delle nuove TS - CNS dotate di microchip, in progressiva sostituzione di quelle scadute. Con l’introduzione del microchip, la nuova Tessera Sanitaria può essere utilizzata anche come Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e costituisce quindi la chiave per accedere ai servizi telematici della nuova Pubblica Amministrazione Digitale, così come stabilito dal Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni e integrazioni).
La TS-CNS è predisposta, inoltre, per l'inserimento di un certificato che ne integra la funzionalità di firma digitale. Per l’attivazione della TS-CNS è necessario recarsi presso uno sportello di attivazione. Il servizio di attivazione è stato avviato nel mese di Marzo 2012. Per i cittadini è a disposizione un servizio di Call Center, che fornisce informazioni sull'attivazione e sull'utilizzo della TS-CNS.

CO CNS – Carta Operatore Carta Nazionale dei Servizi.

La Carta Operatore - Carta Nazionale dei Servizi (CO-CNS) è uno strumento strettamente personale che gli Operatori Sanitari della Regione Sardegna (esempio: MMG e PLS) possono utilizzare per accedere in maniera sicura ai servizi in rete della pubblica amministrazione e svolgere il proprio lavoro utilizzando le nuove tecnologie. La carta contiene un Certificato di autenticazione per un accesso sicuro ai servizi online della PA e un Certificato di firma digitale. A partire dal mese di Settembre del 2013 sono stati progressivamente istituiti presso tutte le Aziende Sanitarie dei punti di emissione delle CO-CNS. Per fornire assistenza agli operatori è disponibile un servizio di Call center.

CUP - Centro Unificato di Prenotazione Regionale.

Il sistema CUP (Centro Unificato di Prenotazione Regionale) della Regione Sardegna funziona come gestore unico delle prenotazioni delle prestazioni sanitarie erogate dalla Regione Autonoma della Sardegna, consentendo al paziente di poter scegliere il presidio più adatto alle sue esigenze dal punto di vista dei tempi d’attesa, della preferenza della struttura/specialista da cui farsi erogare la prestazione e della distanza dalla propria residenza.
Grazie al sistema CUP, il cittadino, recandosi presso uno sportello CUP di una qualsiasi Azienda Sanitaria e Ospedaliera regionale o, chiamando gratuitamente il numero di pubblica utilità 1533, avrà la possibilità di accedere, da un unico punto, all’offerta sanitaria di tutte le strutture della Regione Sardegna in grado di erogare la prestazione da lui richiesta. I call center CUP sono dislocati presso tre poli regionali: Cagliari Nuoro e Sassari.
Da Dicembre 2014 è attivo il CUP Web: il sistema gratuito di prenotazione online delle prestazioni specialistiche della Regione Autonoma della Sardegna. Accedendo al servizio è possibile consultare in tempo reale le date e gli orari in cui sono disponibili le prestazioni offerte in regime ambulatoriale su tutto il territorio regionale, prenotare le prestazioni sanitarie presso le strutture pubbliche e private accreditate della Regione, annullare un appuntamento, visualizzare gli appuntamenti prenotati, ristampare il promemoria della prenotazione.
Inoltre sfruttando le potenzialità offerte dalla nuova infrastruttura del CUPWEB sono stati posti in essere nuovi servizi che si aggiungono al servizio di prenotazione telefonico regionale 1533, quali i servizi di invio SMS al cittadino per ricordare gli appuntamenti prenotati (Sistema di recall), o il pagamento del ticket sanitario presso gli sportelli postali.
L’attivazione del sistema di recall automatizzato consente di ridurre il fenomeno della mancata disdetta degli appuntamenti, portando un risparmio su costi delle prestazioni che non vengono erogate e un miglioramento nei tempi d’attesa grazie alla riduzione degli appuntamenti “bucati” cioè non disdetti in tempi utili per poter erogare la prestazione ad altri pazienti.

Scelta e revoca del medico.

Il nuovo servizio “scelta del medico” via web è un servizio che offre due funzionalità al cittadino: la consultazione dei propri dati (posizione anagrafica, esenzioni, medico di medicina generale, etc.) contenuti nella banca dati della propria ASL di appartenenza e la scelta del proprio medico di base.
Il servizio Scelta del Medico, in particolare, offre la possibilità di:
- consultare e stampare l'elenco dei medici e pediatri disponibili
- consultare le informazioni del proprio medico o pediatra
- effettuare online la scelta del medico di medicina generale
- consultare i propri dati (posizione anagrafica, esenzioni, medico di medicina generale, etc.) contenuti nella banca dati della propria ASL di appartenenza
Il servizio può essere utilizzato da tutti i cittadini maggiorenni correttamente iscritti negli elenchi degli assistibili della propria ASL, ed è accedibile utilizzando la TS-CNS.

SILUS - Sistema Informativo dei Laboratori Unici della Sardegna.
Il progetto SILUS (Sistema Informativo dei Laboratori Unici della Sardegna) è finalizzato ad operare una riorganizzazione delle strutture laboratoristiche della regione Sardegna, attraverso la realizzazione di una rete integrata di punti di laboratorio delle Aziende Sanitarie, in grado di assicurare l’equità del servizio verso i pazienti e contemporaneamente l’eliminazione della duplicazione dei servizi ad alto investimento tecnologico.

Monitor Pronto Soccorso
Dal 2014, è disponibile il sito web monitorps.sardegnasalute.it che permette a tutti i cittadini di consultare in tempo reale il dettaglio dei carichi di lavoro e dei tempi di attesa presso tutti i Pronto Soccorso della Sardegna.
E’ inoltre possibile scaricare la App MonitorPS per gli smartphone con sistema operativo Android e IOS che permette di trovare i Pronto Soccorso vicini alla propria posizione, di localizzarli sulla mappa, di monitorarne lo stato di affollamento e i tempi di attesa previsti. L’applicazione consente inoltre di visualizzare il percorso per raggiungere il Pronto Soccorso scelto.

NPC - Notifica preliminare cantieri.

Il servizio notifica preliminare cantieri (NPC) consente la trasmissione on-line delle notifiche preliminari cantieri a carico dei committenti/responsabili dei lavori, sostituendo la procedura standard di invio mediante raccomandata A/R sia alla Asl che alla Direzione Territoriale del Lavoro.

Conservazione a norma.
Viene inoltre fornito alle Aziende Sanitarie il servizio di conservazione a norma per la conservazione in coerenza con la normativa sulle fatture attive e passive e registro di protocollo.

SIPSO - sistema per la gestione delle Politiche Sociali.

SIPSO è il sistema informativo delle politiche sociali nato in risposta al dettato normativo - L.R. 23/2005, art. 35 “La Regione realizza, in collaborazione con i comuni, il sistema informativo sociale, strumento per la raccolta dei dati inerenti alla domanda ed all'offerta sociale, all'andamento della spesa e ad ogni altra informazione necessaria alla programmazione delle politiche sociali in ambito regionale e locale, nonché per la verifica del raggiungimento degli obiettivi”. Il sistema consente alla Direzione Generale delle politiche sociali di.
- ridurre i tempi di reperimento dei dati
- uniformare e snellire la modalità di trasmissione dei dati da parte degli enti periferici locali
- avere una banca dati unica e strutturata
- garantire omogeneità nella modalità operativa di accesso e trasferimento dell’informazione tra comuni e RAS.
Le cinque aree tematiche oggetto di informatizzazione sono:
- Contrasto povertà
- Leggi di settore
- Legge 162/98
- Banca dati delle strutture sociosanitarie
- Politiche per la famiglia.
Sardegna IT ha l’incarico della gestione e coordinamento del progetto per la realizzazione della piattaforma informatica (SARDSOC SARDSAL e successivamente SIPSO), nella quale, a partire dal mese di dicembre 2015, i comuni sono stati chiamati a inserire e trasmettere previsionali e rendiconti inerenti le leggi di settore. Per fornire assistenza agli operatori comunali è stato messo a disposizione un servizio di help desk.

SIRMES - Sistema per la gestione del rischio clinico in sanità.
Il Sistema Informativo Regionale per il Monitoraggio degli Errori in Sanità (SIRMES) ha l'obiettivo di raccogliere le informazioni relative agli errori, agli eventi ed alle denunce dei sinistri in Sardegna, consentendo il monitoraggio completo degli elementi di rischio e l’analisi e la valutazione ai fini della riduzione del rischio in campo sanitario, oltre l’assolvimento al debito informativo ministeriale (Flusso SIMES).
Il sistema fornisce strumenti per una gestione integrata degli eventi che si verificano presso tutte le aziende del servizio sanitario regionale nell’ambito della sicurezza del paziente e la gestione del rischio clinico assicurando l’analisi, la gestione, la prevenzione del rischio e contribuendo alla gestione dei contenziosi, in una logica di integrazione con le altre aree della clinical governance ed in raccordo con il livello regionale, consentendo comunque, alle singole Aziende Sanitarie una gestione autonoma.
L’utilizzo di processi e flussi standardizzati fornirà alle Aziende Sanitarie e all’Assessorato una visione dei dati, sia in forma aggregata che di dettaglio, tale da consentire un monitoraggio immediato e costante e la produzione di statistiche e proiezioni.
Nell’ambito dell’incarico E-Health Sardegna IT coordina e segue l’appalto per la realizzazione del sistema SIRMES e la sua diffusione.
A partire dal mese di febbraio 2016, è stata avviata la prima fase sperimentale presso l’azienda pilota e, successivamente, la piattaforma verrà introdotta presso tutte le AS mediante un piano di formazione e affiancamento dedicato agli operatori della rete del rischio e quelli dell’Area legale delle Aziende Sanitarie.

NeSS Sardegna - Network Scuola e Salute Sardegna
Con Delibera n. 30/11 del 30.06.2009, la Regione Sardegna ha approvato e finanziato l’attuazione, su base regionale, del programma nazionale “guadagnare salute – rendere facili le scelte salutari”.
Il progetto si propone di adottare l’iniziativa OMS dello Schools for Health in Europe (SHE) Network e mira a consentire la razionalizzazione delle iniziative di promozione della salute già esistenti in Sardegna e la implementazione di un modello di lavoro da utilizzare per la creazione di nuove azioni mirate a combattere il tabagismo e l’abuso di alcol e a favorire l’adozione di comportamenti alimentari salutari e l’attività fisica. Nell’ambito dell’incarico “Ness Sardegna”, è stato affidato a Sardegna IT il compito di realizzare un portale dedicato con i seguenti macro-obiettivi:
- offrire ai visitatori, con particolare riferimento ai ragazzi della scuola ed al personale docente e delle associazioni, una vasta informativa in merito alla promozione della salute;
- offrire un’area riservata di condivisione progetti, iniziative, attività, esperienze;
- promuovere e valorizzare il network ed il programma, in linea con le attività nazionali ed internazionali

AXAN - Accreditamento delle Strutture Sanitarie
Con D.G.R. 47/42 e D.GR. 47/43 del 30/12/2010 sono stati approvati in via definitiva i requisiti generali, specifici ed ulteriori nonché le procedure per il rilascio dell’accreditamento definitivo alle strutture sanitarie e socio sanitarie.
La procedura informatica AXAN consente di trasmettere e gestire, per via telematica, le istanze di accreditamento delle strutture sanitarie e socio sanitarie pubbliche e private che operano sul territorio della Regione Automa della Sardegna. Gli utilizzatori della piattaforma informatica sono le strutture sanitarie e socio sanitarie, la RAS e le ASL.
Le strutture sanitarie e socio-sanitarie possono compilare le domande di accreditamento e inserire gli allegati richiesti. Il pacchetto della domanda trasmessa potrà essere esaminato dalla Regione che, tramite apposite funzionalità, potrà: scaricare tutta la documentazione, comunicare alle strutture l’esito delle verifiche sull’istanza (“Revocata”, “Rimandata” e Accreditata), vedere dati statistici di riepilogo relativi alle domande e caricare eventuale documentazione (es. determina di approvazione dell’istanza, ecc.). Le ASL potranno visualizzare le informazioni delle strutture di propria competenza.
Sardegna IT ha gestito e coordinato il progetto per la realizzazione della piattaforma informatica e i suoi successivi adeguamenti, ultimi dei quali nell’ambito dell’incarico E-Health Sardegna. Per fornire adeguata assistenza tecnica agli utenti è stato attivato inoltre un servizio di Help Desk.

Registro Regionale DAE – Defibrillatori Semiautomatici

L’uso dei Defibrillatori Semiautomatici Esterni (DAE) in ambienti extraospedalieri, da parte di personale non medico e non sanitario nella Regione Sardegna, è regolamentato da apposite linee guida approvate con D.G.R n. 4/49 del 6 febbraio 2004.
In attuazione del Decreto Interministeriale del 18 marzo 2011, che prevede la diffusione in modo strategico di Defibrillatori Semiautomatici Esterni nei luoghi di potenziale utilizzo allo scopo di consentire il pronto intervento da parte di soggetti anche non medici o sanitari, è stato realizzato da RAS il “Progetto Regionale relativo all’acquisizione e diffusione dei Defibrillatori Semiautomatici Esterni (DAE) sul territorio".
Tra le varie cose il progetto ha previsto la realizzazione e l’aggiornamento del Registro Regionale dei DAE e delle persone formate.
Il sistema prevede inoltre la georeferenziazione dei dispositivi, consentendo agli Operatori delle Centrali Operative del 118 l’individuazione, per ogni singolo intervento, della collocazione dei DAE più prossimi al luogo dell’intervento.
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna